Softair – Occhiali da protezione

0
472

Softair – Occhiali da protezione

Nella pratica delle simulazioni di guerra, le cosiddette gare di softair, A? indispensabile proteggere il viso e in particolar modo gli occhi.
Anche se lai??i??energia dei pallini, inferiore a 1 Joule per legge, dovrebbe essere tale da non provocare danni permanenti, essere colpiti in viso a distanza ravvicinata A? molto pericoloso. Per questo motivo vi raccomandiamo di indossare sempre e comunque gli occhialini di protezione e di non toglierli nemmeno quando il gioco A? in pausa.

Le partite di softair possono durare diverse ore, e a volte le attese sono lunghe ed estenuanti, altre volte la conformazione del territorio e le condizioni atmosferico-climatiche fanno si che gli occhiali si appannino facilmente. Spesso inoltre si pensa di essere soli e isolati mentre il nemico (o un amico che non vi ha riconosciuto) vi tiene giAi?? sotto mira. Infine alcune volte anche dopo che la partita A? finita (o quando ancora deve iniziare) cai??i??A? qualcuno che spara qualche raffica (ha dimenticato la sicura, non ha capito che la partita A? finita, ecc). Il concetto A? semplice: gli occhialini vanno messi appena si arriva sul terreno di gioco e vanno tolti solo quando si risale in macchina!

A softair A? facile colpire un avversario in volto, anche stando attenti a non farlo: A? istintivo sparare senza aver preso la mira, inoltre i pallini deviano anche di diversi centimetri se non si A? regolato accuratamente lai??i??hop-up. Per questo motivo gli occhialini vanno tenuti sempre!
Un colpo in viso puA? essere doloroso, ma un colpo in un occhio puA? provocare un trauma oculare e richiede il ricovero immediato in ospedale. I danni, solitamente non sono permanenti ma la convalescenza puA? arrivare a durare diverse settimane.
Questo discorso vale ancor piA? se si pensa che spesso nelle gare meno controllate alcuni softgunner utilizzano fucili ai???over jouleai??? con una potenza superiore a quella consentita dalla legge. Non fatelo e non permettetelo, A? della vostra incolumitAi?? che stiamo parlando!
Se siete il presidente di un club inserite un cronografo (misura la velocitAi?? e lai??i??energia dei pallini) tra le prime spese da eseguire.

Esistono tre tipi di occhiali adatti al softair: il primo tipo A? in plastica dura (policarbonato), sono simili a un occhiale da sole largo, ma sono trasparenti e non colorati (o gialli). Hanno delle protezioni laterali e si possono trovare nei negozi di ottica chiedendo occhiali da lavoro, il costo A? relativamente basso e varia dai 5ai??i?? ai 20ai??i??. Quelli da 5 si graffiano e si appannano facilmente, ma per il resto sono ottimi e vanno benissimo per iniziare. Prima di usarli si consiglia comunque di testarne la resistenza sparandogli da breve distanza.
Quelli da 15ai??i?? hanno in genere un trattamento antiappannante e antigraffio, e le stanghette regolabili. Sono perA? leggermente piA? scomodi da indossare sopra gli occhiali da vista.
Per non rischiare che gli occhiali cadano potete usare un elastico apposito. Potete trovarne in qualsiasi negozio di ottica.

Il secondo tipo A? costituito dai cosiddetti ai???mascheroniai???. Sono molto simili agli occhiali da sciatore o alle maschere da sub, ma sono in materiale plastico. Forniscono una protezione maggiore e sono fissati alla testa da un grosso elastico aderente che ne impedisce la caduta. Solitamente costano piA? dei modelli semplici e si appannano piA? facilmente. Sono leggermente piA? ingombranti e oscurano leggermente la visuale periferica. Fanno eccezione i modelli piA? costosi, come quelli prodotti dalla ESS o BollA?.

Il terzo tipo A? costituito dagli occhiali a rete. Sono maschere composte da una sottile maglia di acciaio che ovviamente non si appanna in nessun caso ma che tende a scurire lai??i??immagine osservata.
Inoltre elimina in buona parte la visione periferica. Di notte o con la pioggia sono quasi inutilizzabili, ma dai??i??estate o in generale in climi umidi sono ottimi per il fatto che non si appannano. Peccato comunque che richiedano un certo tempo per abituarsiai??i??
Controllate che la rete sia fissata bene e che gli elastici non possano slegarsi. Queste maschere spesso sono tenute su solo da un piccolo elastico e puA? capitare (raramente) che si sganci, per questo motivo bisogna assicurarsi (prima di ogni partita) che non si stia allentando.

Altre parti sensibili sono denti, orecchie e viso in generale. Anche le unghie sono dolorose, ma non temono danni seri e basta proteggerle con dei guanti. Senza una protezione integrale lai??i??impatto di una raffica in viso A? solitamente fastidioso anche da distanze medio elevate, ma da breve distanza (inferiore ai 10 metri) puA? addirittura provocare dei piccoli lividi o feritine e brevi istanti di dolore intenso. Per proteggersi comunque esistono berretti, passamontagna, maschere integrali o paradenti.
Noi vi consigliamo nel modo piA? assoluto di arrendervi immediatamente se un nemico riesce ad avvicinarsi a meno di cinque metri da voi. Non cercate di sparargli, di resistere, di colpirlo a tutti i costi. Le possibilitAi?? sono solo due: o vi fate male voi, o voi fate male a lui. E ricordate che potreste anche farvi male seriamente! Una delle cose piA? stupide, che spesso viene spontaneo fare mentre si gioca A? in nascondersi e sparare al nemico da sotto un muro, anche quando il nemico A? ormai arrivato quasi sopra al muro. Ci si alza e ci si dichiara colpiti. Altrimenti si rischia una raffica in viso da 20 cmai??i??
Ricordate che il softair A? pur sempre un gioco e non vale la pena di rischiare di far male a qualcuno (anche seriamente) solo per vincere una partita. Quindi evitate gli scontri ravvicinati. Da distanze inferiori ai 5 metri ci si arrende entrambi!

Ricapitolando
– Indossare sempre gli occhialini
– Non togliere mai, per nessun motivo gli occhialini, nemmeno se si appannano.
– Usare solo occhiali da protezione (quelli da vista e da sole non sono assolutamente adatti, e in alcuni test sono addirittura esplosi!)
– Se gli occhiali cadono o se A? impossibile tenerli addosso bloccate il gioco e camminate con un braccio fisso davanti agli occhi.
– Arrendetevi immediatamente se il nemico vi arriva a meno di 5 metri. Ed evitate di essere voi ad avvicinarvi.
– Pretendete che nessuno giochi con armi modificate per superare i limiti di legge (1 Joule).