Bivy Bag

0
644

I Bivy Bag
Premesso che un bivacco A? un pernottamento allai??i??agghiaccio, i bivy bag sono, come suggerisce il nome stesso, sacchi da bivacco, ovvero realizzati in materiale impermeabile, resistente al vento e traspirante. Alcuni bivy bag non sono realizzati in tessuto traspirante, sono quindi molto piA? economici ma hanno il difetto di creare condensa e umido allai??i??interno non permettendo al vapore corporeo di uscire e di conseguenza provocano disagio e fastidio.
Nati per le esigenze di escursionisti ed alpinisti questi sacchi possono sostituire con un ingombro ridottissimo anche una tenda ma soprattutto sono indispensabili in caso di emergenza e hanno giAi?? salvato la vita a molti escursionisti. Dover affrontare un bivacco imprevisto a temperature rigide (la temperatura di notte in montagna scende di parecchi gradi anche dai??i??estate) e sotto la pioggia senza niente A? pericolosissimo. Un bivy bag vi protegge da pioggia, umiditAi?? e vento; fattori tutti questi che contribuiscono fortemente alla dispersione del calore.

Tipi di Bivy Bag
Esistono essenzialmente due tipologie di bivy bag, semplici o con costruzione tubolare. Mentre il primo tipo A? un semplice sacco impermeabile di forma rettangolare con un apertura superiore, il secondo tipo presenta uno o due archetti che ne determinano la tipica forma di volta a botte. Eai??i?? chiaro che il primo A? piA? leggero e di minore ingombro rispetto allai??i??altro ma al contempo A? molto piA? scomodo. Inoltre il bivy bag con gli archetti, avendo struttura tridimensionale, permette di riporre al suo interno oggetti quali scarponi o zaino ed ha una migliore ventilazione ed un comfort maggiore. Insomma il modello semplice A? utilizzabile quasi esclusivamente per emergenza mentre il modello tubolare puA? praticamente sostituire una tenda monoposto. Nei modelli con archetti sono presenti in genere delle zip che ne agevolano lai??i??ingresso e lai??i??uscita dal sacco e permettono di regolare la ventilazione. I bivy semplici sono utilizzati anche nelle spedizioni e alcuni modelli hanno fettucce di fissaggio per lai??i??utilizzo in parete.
I modelli da montagna presentano in genere colorazione rosso-arancio, per facilitarne la visibilitAi?? in condizioni di tempo avverso. Il peso di un bivy bag A? intorno ai 300 grammi per i modelli semplici e 900 grammi per quelli tubolari. Se si considera il peso e lai??i??ingombro estremamente ridotto si potrebbe consigliare di portarlo sempre nello zaino insieme al telo termico di emergenza, soprattutto nelle ascensioni invernali.

I bivy bag sono utilizzati moltissimo anche in campo militare, per bivacchi in occultamento, e quindi ne esistono svariati modelli con colorazione mimetica e capacitAi?? anti IR. Le caratteristiche generali comunque non cambiano.

I prezzi dei bivy bag variano molto, dai 50 euro per i modelli semplici a 400 euro per quelli tubolari piA? costosi.

Caratteristiche particolari
Indifferentemente da queste due tipologie i bivy bag sono caratterizzati in genere dalla parte superiore o calotta realizzata in materiale impermeabile, antivento e traspirante come gore tex o power tex mentre la parte inferiore o fondo in materiale molto resistente ma non traspirante come nylon o cordura, questo per evitare che il sacco si fori appoggiando su terreno con sassi o spini. A? buona regola comunque ripulire il terreno da sassi e arbusti prima di collocare la tenda o il bivy bag. Importante A? verificare che le cuciture siano termosaldate, per evitare infiltrazioni dai??i??acqua. Altre caratteristiche che evidenziano la cura dei particolari nei prodotti di ottima qualitAi?? sono le zip impermeabilizzate e/o coperte da patta, la paleria in alluminio e la presenza coulisse e di cordini per tenere sollevato il bivy bag, questo nel modello semplice. Alcuni bivy bag hanno una rete che puA? essere chiusa indipendentemente e a volte anche rimossa per proteggere dalle zanzare e dagli insetti.